Vai al contenuto

Cookies 🍪

Questo sito Web utilizza i cookie soggetti a consenso.

comPlan
Aggiornato il

Che cosa succede con la mia previdenza se muoio?

Chi riceve una rendita in caso di mio decesso? Chi riceve un capitale in caso di decesso? Quali disposizioni devo adottare affinché i miei familiari ricevano le prestazioni a favore dei superstiti? Gli aspetti principali inerenti al decesso di cui devono tenere conto tutti coloro che desiderano tutelare al meglio i loro cari.

Se vieni a mancare, i tuoi superstiti ricevono rendite per coniugi, per conviventi e per orfani. Se quando muori sei un assicurato attivo, i tuoi superstiti ricevono inoltre un capitale in caso di decesso. Sia per la rendita sia per il capitale devono tuttavia essere soddisfatti diversi presupposti.

Il mio coniuge riceve una rendita se muoio?

Se muori, il tuo coniuge riceve sostanzialmente una rendita vitalizia per coniugi. A tale fine deve essere soddisfatto uno dei seguenti requisiti:

  • Il tuo coniuge deve avere almeno 40 anni ed essere stato sposato con te o aver convissuto ininterrottamente nella stessa economia domestica almeno cinque anni (con lo stesso domicilio ufficiale e contratto di reciproco sostentamento);

  • Il tuo coniuge deve provvedere al mantenimento di uno o piĂą figli;

  • l tuo coniuge deve beneficiare di una rendita AI intera dell’Assicurazione federale per l’invaliditĂ  (AI).

Se il tuo coniuge non soddisfa nessuno di questi requisiti, in caso di tuo decesso riceve solamente un’indennità unica equivalente a tre rendite annue.

A quanto ammonta la rendita per il mio coniuge?

Se muori mentre eserciti ancora un’attività lucrativa, l’ammontare della rendita vitalizia per il tuo coniuge è pari al 35% del salario assicurato. Per i beneficiari di rendita di vecchiaia e di invalidità, tale rendita ammonta al 60% della rendita di vecchiaia o invalidità corrente. In caso di decesso prima dei 65 anni, questa rendita può tuttavia essere decurtata se la somma di tutte le rendite per superstiti e delle altre entrate computabili (ad es. rendite AVS e LAINF) supera il 90% dell’ultimo salario annuo. La rendita viene ridotta se il tuo coniuge è più giovane di oltre 15 anni. Eventuali rendite transitorie correnti decadono in caso di decesso. Qualora il tuo coniuge si risposi, decade il diritto alla rendita per coniugi.

Esempio: lavori per il Gruppo Swisscom e percepisci un salario annuo di CHF 60’000. In caso di decesso il tuo coniuge o partner registrato riceve una rendita vitalizia per superstiti di CHF 21’000 (CHF 60’000 × 35%) all’anno o CHF 1750 al mese. Se ricevi una rendita di vecchiaia di CHF 32’040 all’anno o CHF 2670 al mese, la rendita mensile per il tuo coniuge o partner registrato ammonterebbe a CHF 1602 (CHF 2670 × 60%).

Trovi l’ammontare delle tue prestazioni a favore dei superstiti nel tuo certificato di previdenza su comPlan Online.

Il mio partner registrato riceve una rendita se muoio?

I partner registrati sono equiparati ai coniugi dal profilo giuridico. I partner registrati ricevono da comPlan le stesse prestazioni dei coniugi e devono soddisfare gli stessi requisiti.

Il mio convivente riceve una rendita se muoio?

Puoi destinare una rendita per superstiti al tuo convivente. Importante: a tale fine è obbligatorio che prima del pensionamento e del tuo decesso tu ci abbia trasmesso un contratto di sostentamento a favore del tuo convivente. La convivenza deve essere stata costituita prima del tuo pensionamento. Inoltre entrambi dovete risultare non coniugati al momento del decesso e il tuo convivente non deve essere beneficiario di una rendita per coniugi o conviventi di un’altra cassa pensioni.

Inoltre deve essere soddisfatto uno dei seguenti requisiti:

  • il tuo convivente deve aver compiuto 40 anni e al momento del tuo decesso deve aver vissuto insieme a te nella stessa economia domestica ininterrottamente per almeno cinque anni (con lo stesso domicilio ufficiale);

  • il tuo convivente deve provvedere al mantenimento di uno o piĂą figli in comune.

Solo al momento del tuo decesso esaminiamo il diritto del tuo convivente alle prestazioni a favore dei superstiti.

Indicazione 1
Se vivi in concubinato o hai figli in comune con il tuo convivente, devi presentare il contratto di sostentamento affinchĂ© il tuo convivente possa beneficiare di una rendita per superstiti.

A quanto ammonta la rendita per il mio convivente?

Se muori mentre eserciti ancora un’attività lucrativa, l’ammontare della rendita vitalizia per il tuo convivente è pari al 35% del salario assicurato. Per i beneficiari di rendita di vecchiaia e di invalidità, tale rendita ammonta al 60% della rendita di vecchiaia o invalidità corrente. Questa rendita può tuttavia essere decurtata se la somma di tutte le rendite per superstiti e di altre entrate computabili supera il 90% dell’ultimo salario annuo prima del tuo decesso. La rendita viene ridotta se il tuo coniuge è più giovane di oltre 15 anni. Eventuali rendite transitorie correnti decadono in caso di decesso.

Esempio: lavori per il Gruppo Swisscom e percepisci un salario annuo di CHF 60’000. In caso di decesso, il tuo convivente riceve una rendita vitalizia per superstiti di CHF 21’000 (CHF 60’000 × 35%) all’anno o CHF 1750 al mese. Se ricevi una rendita di vecchiaia di CHF 32’040 all’anno o CHF 2670 al mese, la rendita mensile per il tuo convivente ammonterebbe a CHF 1602 (CHF 2670 × 60%).

Trovi l’ammontare presumibile delle tue prestazioni a favore dei superstiti nel tuo certificato di previdenza su comPlan Online.

I miei figli ricevono una rendita se muoio?

In caso di tuo decesso, i tuoi figli ricevono sostanzialmente una rendita per orfani. A tale fine tuttavia deve essere soddisfatto uno dei seguenti requisiti:

  • il figlio non ha ancora compiuto 18 anni 

  • il figlio è in formazione e non ha ancora compiuto 25 anni

  • il figlio è invalido almeno al 70% e non ha ancora compiuto 25 anni

L’importo della rendita per orfani ammonta al 10% del tuo salario assicurato risp. al 20% della tua rendita di vecchiaia o di invalidità. Gli orfani di madre e di padre ricevono il doppio.

Esempio: lavori nel Gruppo Swisscom e al momento del decesso percepisci un salario annuo di CHF 60’000. In caso di decesso, ogni figlio avente diritto alla rendita riceverebbe pertanto una rendita per orfani di CHF 6000 all’anno o CHF 500 al mese. Se diventa orfano di padre e di madre, la rendita per orfani sarebbe di CHF 1000 al mese. Se ricevi una rendita di vecchiaia di CHF 32’040 all’anno o CHF 2670 al mese, la rendita mensile per orfani di un genitore ammonterebbe a CHF 534 (CHF 2670 × 20%) e per orfani di padre e di madre CHF 1068 (2 × CHF 534).

Trovi l’ammontare presumibile delle tue prestazioni a favore dei superstiti nel tuo certificato di previdenza su comPlan Online.

Chi riceve un capitale in caso di decesso se sono sposato, e a quanto ammonta?

Un capitale in caso di decesso diventa esigibile solo se sei un assicurato attivo presso comPlan. Se sei giĂ  pensionato, alla tua morte il tuo coniuge non riceve un capitale in caso di decesso.

Se sei assicurato attivo presso comPlan e coniugato, il tuo coniuge riceve sostanzialmente il tuo capitale in caso di decesso. A tale fine tuttavia (analogamente a quanto accade per la rendita per coniugi) deve essere soddisfatto uno dei seguenti requisiti:

  • il tuo coniuge deve provvedere al mantenimento di uno o piĂą figli;

  • il tuo coniuge deve avere almeno 40 anni ed essere stato sposato con te o aver convissuto ininterrottamente nella stessa economia domestica almeno cinque anni (con lo stesso domicilio ufficiale e contratto di reciproco sostentamento); 

  • il tuo coniuge deve beneficiare di una rendita AI intera dell’Assicurazione federale per l’invaliditĂ  (AI).

Se il tuo coniuge non soddisfa queste condizioni, viene corrisposta un’indennità unica equivalente a tre rendite annue. Se provvedi in misura preponderante al sostentamento del tuo partner, puoi destinargli un capitale in caso di decesso con la «Designazione quali beneficiarie delle persone al cui sostentamento l’assicurato/a provvede in misura preponderante (capitale in caso di decesso)». Tale documento deve esserci trasmesso quando sei ancora in vita. Il capitale in caso di decesso per il coniuge comprenderà in tal caso il 100% dell'ultimo salario assicurato più i contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra, i riscatti e i riscatti per il pensionamento anticipato presso comPlan meno i prelievi anticipati in caso di divorzio e PPA presso comPlan.

Esempio: il tuo salario assicurato è di CHF 60’000, i tuoi contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra sono pari a CHF 20’000 e i riscatti che hai effettuato dalla tua entrata presso comPlan ammontano complessivamente a CHF 30’000. Se vieni a mancare, il tuo coniuge riceve da noi il seguente capitale in caso di decesso:

Se soddisfa i requisiti per la rendita per coniugi: capitale in caso di decesso CHF 110’000 (CHF 60’000 + CHF 20’000 + CHF 30’000). 

Se non soddisfa i requisiti per una rendita per coniugi e tu non hai provveduto in misura preponderante al suo sostentamento: indennità equivalente a tre rendite annue CHF 63’000 (CHF 60’000 x 35% x 3).

Se non soddisfa le condizioni per una rendita per coniugi e tu hai provveduto in misura preponderante al suo sostentamento (incl. inoltro della dichiarazione dei beneficiari): indennità equivalente a tre rendite annue CHF 63’000 (CHF 60’000 x 35% x 3) + capitale in caso di decesso CHF 110’000 (CHF 60’000 + CHF 20’000 + CHF 30’000).

Trovi l’ammontare presumibile delle tue prestazioni a favore dei superstiti nel tuo certificato di previdenza su comPlan Online.

Chi riceve un capitale in caso di decesso se vivo in un’unione domestica registrata?

I partner registrati sono equiparati ai coniugi dal profilo giuridico. I partner registrati ricevono da comPlan le stesse prestazioni dei coniugi e devono soddisfare gli stessi requisiti.

Chi riceve il mio capitale in caso di decesso se non sono coniugato?

Un capitale in caso di decesso diventa esigibile solo se sei un assicurato attivo presso comPlan. Se sei già pensionato, non c’è alcun capitale in caso di decesso.

Se sei un assicurato attivo presso comPlan e celibe, vedovo o divorziato, diverse persone possono ricevere il tuo capitale in caso di decesso. Al primo posto ci sono il tuo convivente o le persone al cui sostentamento provvedi in misura preponderante. Importante: affinché il tuo convivente riceva il tuo capitale in caso di decesso, è obbligatorio che prima del pensionamento e del tuo decesso tu abbia trasmesso un contratto di sostentamento a favore del tuo convivente a comPlan. La convivenza deve essere stata costituita prima del tuo pensionamento. Inoltre entrambi dovete risultare non coniugati al momento del decesso e il tuo convivente non deve essere beneficiario di una rendita per coniugi o conviventi di un’altra cassa pensioni.

Inoltre (analogamente a quanto accade per la rendita per conviventi), deve essere soddisfatto uno dei seguenti requisiti:

  • il tuo convivente deve aver compiuto 40 anni e al momento del tuo decesso deve aver vissuto insieme a te nella stessa economia domestica ininterrottamente per almeno cinque anni (con lo stesso domicilio ufficiale);

  • il tuo convivente deve provvedere al mantenimento di uno o piĂą figli in comune.

In alternativa o in aggiunta puoi destinare il tuo capitale in caso di decesso a persone al cui sostentamento provvedi in misura preponderante. A tale fine, prima della tua morte devi aver compilato la nostra dichiarazione «Designazione quali beneficiarie delle persone al cui sostentamento l’assicurato/a provvede in misura preponderante». In caso di decesso deve essere possibile dimostrare il sostentamento in misura preponderante.

Se non hai un convivente che hai nominato beneficiario né altre persone al cui sostentamento provvedi in misura preponderante, secondo il regolamento il tuo capitale in caso di decesso va a tutti i tuoi figli in parti uguali, in mancanza di questi ai tuoi genitori in parti uguali, e in loro mancanza ai tuoi fratelli in parti uguali. Se non desideri destinare il tuo capitale in caso di decesso ai tuoi figli, genitori o fratelli nell’ordine previsto o non in parti uguali, puoi apportare delle modifiche tramite il nostro modulo «Modifica della designazione dei beneficiari in caso di decesso».

Solo al momento del tuo decesso esaminiamo il diritto al capitale in caso di decesso.

Hinweis 2
Verifica l’ordine standard dei beneficiari del capitale in caso di decesso. Se vivi in concubinato, trasmetti il contratto di sostentamento a comPlan. Se provvedi in misura preponderante al sostentamento di persone, inoltra a comPlan la dichiarazione di designazione dei beneficiari indicando queste persone. Se desideri nominare beneficiari genitori figli o fratelli in un ordine diverso, inoltra a comPlan la modifica della designazione dei beneficiari.

A quanto ammonta il capitale in caso di decesso se non sono coniugato?

Il capitale in caso di decesso per il convivente e le persone al cui sostentamento hai provveduto in misura preponderante comprende il 100% dell'ultimo salario assicurato più i contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra, i riscatti e i riscatti per il pensionamento anticipato presso comPlan meno i prelievi anticipati in caso di divorzio e PPA presso comPlan, e può essere suddiviso tra diverse persone al cui sostentamento hai provveduto in misura preponderante.

Se hai figli che hanno diritto alla rendita per orfani, l’importo del capitale in caso di decesso ammonta al 100% dell'ultimo salario assicurato più i contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra, i riscatti e i riscatti per il pensionamento anticipato presso comPlan meno i prelievi anticipati in caso di divorzio e PPA presso comPlan. Se non hai figli che hanno diritto alla rendita, i tuoi restanti figli, i tuoi genitori o i tuoi fratelli ricevono complessivamente solo i contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra, i riscatti e i riscatti per il pensionamento anticipato presso comPlan meno i prelievi anticipati in caso di divorzio e PPA presso comPlan.

Esempio: il tuo salario assicurato è di CHF 60’000, i tuoi contributi di risparmio supplementari per le varianti di risparmio Plus e Extra sono pari a CHF 20’000 e i riscatti che hai effettuato dalla tua entrata presso comPlan ammontano complessivamente a CHF 30’000. Alla tua morte, il tuo convivente, le persone al cui sostentamento hai provveduto in misura preponderante e i figli, a condizione che uno di loro abbia diritto alla rendita per orfani, ricevono complessivamente un capitale in caso di decesso di CHF 110’000 (CHF 60’000 + CHF 20’000 + CHF 30’000). Alla tua morte, i tuoi figli, se nessuno di loro ha diritto a una rendita per orfani, i tuoi genitori e fratelli ricevono complessivamente un capitale in caso di decesso di CHF 50’000 (CHF 20’000 + CHF 30’000).

Trovi l’ammontare presumibile delle tue prestazioni a favore dei superstiti nel tuo certificato di previdenza su comPlan Online.


Chi deve annunciare il decesso di un assicurato?

I familiari devono annunciare il decesso di un assicurato direttamente a comPlan. Questo ci consente di preparare eventuali prestazioni a favore dei superstiti e di versarle tempestivamente. Se la morte di un pensionato viene annunciata con ritardo, bisogna rimborsare le rendite corrisposte in eccesso.

Indicazione 3
Fai in modo che i tuoi cari siano informati che in caso di tuo decesso devono subito mettersi in contatto con comPlan.

Checklist Decesso

Le principali indicazioni per tutelare i tuoi cari.

  • Verifica l’ordine standard dei beneficiari per le rendite per superstiti e il capitale in caso di decesso.
  • Se vivi in concubinato o hai figli in comune con il tuo convivente, inoltra il contratto di sostentamento per il tuo convivente.
  • Se provvedi in misura preponderante al sostentamento di persone, inoltra la dichiarazione di designazione dei beneficiari indicando queste persone.
  • Se desideri nominare come beneficiari del capitale in caso di decesso figli, genitori e fratelli in un ordine diverso da quello previsto, inoltra la modifica della designazione dei beneficiari.
  • Se non desideri suddividere il capitale in caso di decesso nella misura prevista tra gli aventi diritto, inoltra la modifica della designazione dei beneficiari.
  • Fai in modo che i tuoi cari siano informati che in caso di tuo decesso devono subito mettersi in contatto con comPlan.